• Italiano
  • English

Tu sei qui

Elmo samuraiAnche nella cultura giapponese, come in qualsiasi simbologia dei combattenti, l’elmo (kabuto) rappresenta la parte p

GIUSEPPE PIVA - Arte Giapponese 
 
La galleria è situata nel cuore della città, a due passi dal Quadrilatero della moda e a pochi metri dalla fermata della Metropolitana "San Babila" 
e dal parcheggio coperto di via Mascagni.
 
 
 

DOVE SIAMO
Via San Damiano, 2 - 20122 Milano

CONTATTI
Telefono: +39.02.36564455

ORARI:
Lunedi - Venerdi: 10.00 - 18.00

 

Siete pregati di contattarci per qualsiasi informazione inerente armature giapponesi (yoroi, gusoku, kabuto, menpo, maedate), nihonto (katana, wakizashi, tsuba), netsuke, inro, byobu o altre opere da collezionismo di origine giapponese.



Tutto sugli elmi dei samurai

Anche nella cultura giapponese, come in qualsiasi simbologia dei combattenti, l’elmo (kabuto) rappresenta la parte più preziosa del samurai, virtualmente, la sua testa. L’attenzione che veniva dedicata nella fabbricazione dell’elmo del samurai rappresenta pertanto il compimento supremo dell’arte delle armature, dove molta cura veniva posta anche nella forgiatura di elementi decorativi che svolgevano precisi richiami al carattere del samurai ed alla sua personalità di combattente. La tradizione dei riferimenti naturalistici della cultura giapponese pervade ogni aspetto della vita come elemento di contatto tra la realtà e la spiritualità con elementi che possono essere collegati ad una stagione (kigo) come proprio segno caratteristico.

L’aspetto apparentemente enigmatico delle decorazioni per gli elmi dei samurai non deve quindi trarre in inganno ma rivela un legame profondo tra il kabuto ed il suo proprietario per il quale l’elmo è stato forgiato. Come nelle armature, anche qui la tecnica di costruzione prevede originariamente la presenza di lamelle di ferro collegate tra loro da lacci e fibbie e presenta spesso ampie sporgenze alla base della nuca e all’altezza delle orecchie. Tali appendici oltre a rispondere a precisi compiti difensivi, sviando i colpi della katana, costituiscono anche elementi scenografici per rendere l’insieme delle parti tra kabuto e menpo (la maschera del samurai) stilisticamente omogenei, o al contrario possono rinviare ad accoppiamenti di contrappunto tipici della cultura giapponese; ad una maschera dai tratti spiccatamente aggressivi ed elaborati, corrisponderà un elmo per samurai sobrio e dai lineamenti puliti, in un equilibrio delle parti che è sempre all’origine dell’estetica giapponese e che rispecchiava la nobile virtù dei samurai. 

Per le decorazioni i riferimenti naturalistici possono essere vari e comprendere sia quelli legati a riferimenti ad animali (dōbutsu), come nel caso della presenza di ampie corna, o con legamenti alle piante (sokubutsu). Nulle decorazioni degli elmi per samurai si possono incontrare rappresentazioni di pigne, melograni o altri generi di frutti e fiori che risponderanno a precise simbologie essenziali della vita del guerriero destinato a quel determinato kabuto.




Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Informativa sulla privacy

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter mensile per essere informato sulle prossime manifestazioni e sull’aggiornamento del catalogo on-line.
   
           
   

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962