what does kabuto mean in japanese

Suji-bachi kabuto
Elmo da samuraiDATAZIONEMetà del periodo Edo (1615-1867), 18º secoloTECNICAFerroFIRMAJōshū jū Saotome Ieharu Raro elmo a 62 piastre unite con rivetti ribattuti, che risultano invisibili dall'esterno.  All'interno è presente il “Saotome-byo”, un rivetto supplementare utilizzato quasi come firma dagli armaioli della scuola Saotome.Ogni piastra è unita a quella successiva con sette rivetti e presenta una forma bombata che denota la robusta struttura dell’elmo estremamente resistente contro i proiettili; le piastre sono infatti curvate...

Akoda-nari sujibachi kabuto
Akoda-nari sujibachi kabutoScuola Haruta, XVII secoloInizio del periodo Edo (1615 - 1867)  La forma del coppo è di tipo tenkokuzan, ovvero avvallato al centro e con la parte superiore leggermente più alta, ma la sagoma è particolarmente tondeggiante, con un’apparenza quasi “gonfia” nella parte posteriore, rimandando così ai modelli akoda nari (a forma di zucca) degli elmi medievali.Sebbene l’elmo non sia firmato, la forma e alcune caratteristiche costruttive, come la lavorazione a sbalzo delle piastre, suggeriscono una attribuzione alla scuola Haruta, una...

Elmo a 58 piastre rivettateInizio del periodo Edo (1615 - 1867), XVII secoloOgni piastra dell'elmo presenta in centro una fila 24 rivetti, ad eccezione di quella frontale che presenta tre file; in totale si contano 1.440 rivetti, di dimensione decrescete approssimandosi verso la cima dell’elmo.La forma del coppo è di tipo tenkokuzan, ovvero avvallato al centro e con la parte superiore leggermente più alta, ma la sagoma è particolarmente tondeggiante, con un’apparenza quasi “gonfia” nella parte posteriore, rimandando così ai modelli akodanari (a forma...

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962