japonese art

Inizio XVII secolo Inchiostro, pigmenti e foglia d’oro e d’argento su carta.166 x 360 cm Sul questo paravento è rappresentato un campo di garofani selvaggi (nadeshiko; Dianthus superbus) in fiore, illuminati dalla luce della luna che sorge. I fiori sono disposti nella metà inferiore del paravento, raggruppati a intervalli ritmati, su tre registri orizzontali diversi e incorniciati da nuvole d'oro che si confondono con il cielo, anch'esso dorato.Tra i garofani sono visibili dei fiocchi d’argento che intendono rappresentare il terreno umido sotto la tenue...

Altezza: 8,5 cm, XIX secoloFigura di olandese in piedi, con il corpo leggermente piegato in posizione dinamica e la bocca semiaperta; la parrucca è estremamente dettagliata, con i capelli pettinati in stretti riccioli finemente eseguiti.L’uomo sorregge  un bambino cinese (karako) che si arrampica sulla sua schiena con la mano sinistra, mentre tiene uno zufolo nella destra.Il tema degli stranieri, noti nel periodo Edo come ijin ovvero“gente diversa”, termine dal significato molto ampio con cui si indicano tutti i “non giapponesi”, si delineò in...

Piccola teiera
Otagaki Regetsu e Kuroda KoryoPiccola teiera5,7 x 12,8 cmLa poesia è stata incisa da Otagaki Regetsu (1791- 1875)  mentre la teiera è opera di Kuroda Koryo (1823-1895) e porta il suo sigillo impresso accanto al beccuccio.Bibliografia: Poetry and Artwork from a Rustic Hut, Nomura Art Museum, Kyoto, 2014 pag 107Otagaki Rengestu  fu poetessa, calligrafa, pittrice e ceramista. Suora buddista, è stata una della più importanti artiste donne giapponesi. Orfana, venne  adottata da una famiglia di samurai e passò la sua infanzia, fino all’età di sedici anni, nel castello di...

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962