Nanban (momonari) koboshi kabuto

Periodo Momoyama, XVI - XVII secolo      

 

Questo elmo dalla forma unica è formato da 32 piastre rivettate. I rivetti presentano una base piuttosto larga e sono posizionati vicino ai suji di ogni piastra. La piastra centrale posteriore si allunga all’interno dell’elmo per supportare con un rivetto aggiuntivo ogni coppia di piastre sulla giuntura centrale. Nella parte più alta, è stato inserito una sorta di elemento a forma di becco, la tipica punta dei cabasset europei, da cui deriva la forma momonari degli elmi giapponesi. Come di consueto, la punta è indirizzata verso la parte anteriore anziché verso la quella posteriore, come era l’utilizzo negli elmi occidentali.

Le dimensioni sono piuttosto ridotte, come è tipico degli elmi  Momoyama.

La visiera (mabesashi), in linea con lo stile del periodo, è decorata a sbalzo con rughe e sopracciglia ed è fornita di un grande tsunomoto per sostenere il maedate.

Probabilmente a causa di un danno causato durante un combattimento, il kabuto è stato restaurato durante il periodo Edo e mostra due placche di ferro all’interno. 

Momonari kabuto vuol dire letteralmente elmo "a forma di pesca”. Questo tipo di kabuto venne utilizzato in Giappone  a partire dal periodo Momoyama, quando i portoghesi importarono le armi da fuoco ed eserciti di grandi dimensioni iniziarono ad utilizzarle durante il Sengoku Jidai, il “periodo degli stati belligeranti”. Durante questo periodo vennero introdotte nuove tecniche e forme affinché le armature fossero in grado di proteggere i soldati contro i proiettili degli archibugi. 

Gli elmi momonari infatti, derivano dai cabasset spagnoli, un modello contemporaneo di elmo molto diffuso in europa che veniva utilizzato dai commercianti portoghesi che arrivarono a Tanegashima nel 1543.

I momonari kabuto erano generalmente realizzati con due o quattro grandi piastre. Raramente possiamo trovare elmi dalla costruzione insolita risalenti al sengoku jidai e ne esistono ben pochi con una struttura analoga a questa. Anche se realizzati con più piastre, i kabuto di tipo momonari hanno difatti quasi sempre una piastra verticale di giuntura lungo tutta la sommità, mentre l'uso di un rinforzo interno è estremamente raro. Questa particolare forma e la presenza del becco ricurvo suggeriscono quindi che questo kabuto non sia stato fatto per essere un momonari ma per imitare direttamente il cabasset.

 

Fascia di prezzo: 25,000€ - 50,000€

N. DI INVENTARIO: kab-1608

Elmo giapponese in vendita. Prezzo su richiesta

Richiedi informazioni su questo prodotto

Compila il form sottostante ed invia la tua richiesta.
Sarai ricontattato al più presto.

 

Copyright © 2016 - giuseppe piva - Partita IVA:  05104180962